de fr it

Max FidelEugster

3.5.1841 Büriswilen (com. Oberegg), 1.2.1919 Parigi, catt., di Oberegg. Figlio di Karl Jakob, macellaio, e di Maria Barbara Hongler. Coniugato. Frequentò le scuole a Friburgo e la sezione tecnica della scuola cant. di San Gallo. Nel 1856 emigrò a New Orleans; fu ufficiale nella guerra civile americana (1860) e più tardi socio di una grande impresa. Dal 1878 fu banchiere e finanziere a Digione. Nel 1910 promosse e progettò una teleferica sul Monte Bianco; dovette assumerne la direzione tecnica dei lavori dopo la morte dell'ingegnere responsabile. E. rimase legato alla sua regione di origine; donò infatti al com. di Oberegg un capitale di 50'000 frs., il cui reddito fu impiegato per sostenere attività scolastiche e di formazione. Self-made man di origini modeste, il suo particolare talento gli valse stima e ricchezza.

Riferimenti bibliografici

  • Appenzeller Volksfreund, 8.2.1919
  • AWG, 65
  • H. Bischofberger, Rechtsarchäologie und rechtliche Volkskunde des eidgenössischen Standes Appenzell Innerrhoden, 1999, 206
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 3.5.1841 ✝︎ 1.2.1919
Classificazione
Economia e mestieri

Suggerimento di citazione

Bischofberger, Hermann: "Eugster, Max Fidel", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 22.11.2005(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/029629/2005-11-22/, consultato il 27.11.2020.