de fr it

MichaelSchläpfer

19.5.1822 Rehetobel, 28.5.1885 Herisau, rif., di Rehetobel. Figlio di Hans Heinrich, fabbricante tessile e Consigliere, e di Anna Maria Locher. 1) (1844) Magdalena Elisabeth Bion, figlia di Peter, maestro rilegatore a San Gallo; 2) (1864) Wilhelmine Anderes, figlia di Konrad. Compì un apprendistato di tipografo a Trogen da suo zio Johannes (->). Fondatore di una tipografia a San Gallo (1843) ed editore del giornale Der gelbe Kourier, nel 1844 trasferì l'azienda a Herisau e stampò altri giornali (1844-53). Fondò il Literarisches Institut (1846), casa editrice che fino al 1847 pubblicò scritti rivoluzionari di autori ted. Acquistò l'Appenzeller Zeitung (1852), di cui fu redattore fino al 1862, ottenendo successo commerciale e rinomanza nazionale grazie all'alto livello redazionale e alle posizioni liberali e progressiste. Fu giudice com. (1859-63), distr. (1863-69), dei tribunali penale (1869-75) e d'appello (1875-82) nonché membro della commissione scolastica com. e del Consiglio per la revisione della Costituzione (1882-83). Fondò e promosse fondazioni e ass. di pubblica utilità.

Riferimenti bibliografici

  • W. Schläpfer, Pressegeschichte des Kantons Appenzell Ausserrhoden, 1978
  • T. C. Müller, Der Schmuggel politischer Schriften, 2001
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 19.5.1822 ✝︎ 28.5.1885
Classificazione
Economia e mestieri

Suggerimento di citazione

Fuchs, Thomas: "Schläpfer, Michael", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 09.08.2011(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/029635/2011-08-09/, consultato il 28.11.2020.