de fr it

JohnKrüsi

15.5.1843 (Johann Heinrich) Heiden, 22.2.1899 Schenectady (New York), rif., di Speicher. Figlio illegittimo di Juditha K. (1873) Emilie Zwinger, figlia di Jakob August, farmacista. Crebbe nell'orfanotrofio di Speicher. Dopo un apprendistato di fabbro a Sankt Fiden (oggi com. San Gallo), completò la formazione soggiornando in diversi Paesi europei (dal 1864). Emigrato negli Stati Uniti nel 1870, divenne stretto collaboratore dell'inventore Thomas Edison (dal 1871), nonché contitolare e direttore di diverse sue aziende. Seguendo le istruzioni di Edison fabbricò il primo fonografo (1877), contribuì allo sviluppo della lampadina elettrica (1879) e costruì il primo generatore a grande potenza. Pioniere dell'elettrotecnica, inventò delle condutture isolanti per le reti sotterranee di distribuzione della corrente elettrica (chiamate "Kruesi-Tubes"), un nastro isolante autoadesivo e un'asta di presa di corrente per i tram. Fu consultato come esperto durante la costruzione delle metropolitane di Boston e Baltimora. Gli operai lo omaggiarono con l'appellativo Honest John. Nel 1960 uno dei suoi figli creò la Fondazione Walter Edison Krüsi con sede a Herisau; dal 2001 la città di Chattanooga (Tennessee) conferisce il Kruesi Spirit of Innovation Award.

Riferimenti bibliografici

  • Documentazione presso StAAR
  • H. Wüger, «Krüsi», in Bulletin des Schweizerischen Elektrotechnischen Vereins, des Verbandes Schweizerischer Elektrizitätswerke, 65, 1974, 898
  • P. Witschi, Appenzeller in aller Welt, 1994, 222-225
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF