de fr it

AlfredJost

2.12.1875 Epsach, 19.9.1949 Lyss, rif., di Wynigen. Figlio di Johannes, maestro fabbro a Epsach. (1905) Rosa Tschannen, figlia di Christian. Dopo la morte del padre nel 1885, la madre mantenne la fam. lavorando a domicilio nella fabbricazione di pietrine per orologi. Nel 1902 J. aprì a Lyss un proprio laboratorio per lo sbozzo di pietrine per orologi, poi divenuto una fabbrica nel 1906. La meccanizzazione della molatura, ottenuta grazie all'impiego di macchinari da lui stesso progettati, permise il miglioramento della capacità produttiva, che non poté tuttavia essere sfruttata a causa della crisi sopravvenuta nel settore attorno al 1923. L'introduzione sul mercato di pietrine sintetiche (dal 1935) rese necessario un adattamento della produzione. Verso il 1930 entrò nell'azienda il figlio Paul. Nel 1937 il cognato Werner Bangerter aprì una filiale a Pieterlen, più tardi divenuta autonoma. La fabbrica di Lyss fu ampliata nel 1941 sotto la guida di padre e figlio. Il contingentamento della manodopera stabilito nello statuto dell'orologeria del 1943 impose l'automatizzazione della produzione. Quando il padre si ritirò (1946), Paul trasformò l'impresa in una soc. per azioni (oggi Synton AG, Lyss e Moutier). Nel 2005 lavorava nell'azienda la quarta generazione della fam.

Riferimenti bibliografici

  • O. Leu, 50 ans Préparages Jost Lyss, 1902-1952, [1952]
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 2.12.1875 ✝︎ 19.9.1949
Classificazione
Economia e mestieri