de fr it

MaxRas

4.6.1889 (Max Adolf Rasworscheg) Windisch-Feistritz (oggi Slovenska Bistrica, Slovenia), 12.1.1966 Oetwil am See, cittadino austriaco, di Stein (AG, 1917) e Basilea (1946). Figlio di Max, sarto, e di Adelheid Peppel. (1911) Helena Weidmann, figlia di Jakob, contadino. Giunse in Svizzera nel 1895. Dopo un apprendistato di fabbro a Zurigo e la maturità a Berna (1908), studiò medicina senza concludere la formazione. Stenografo presso l'Agenzia telegrafica sviz. a Zurigo (dal 1909), dal 1916 fu attivo presso il quotidiano Basler Nachrichten; quale suo responsabile pubblicitario organizzò il volo intorno alla Svizzera di Oskar Bider (1919). Nel 1926 fondò la rivista Der Schweizerische Beobachter (pubblicata dal 1927) che portò al successo nonostante l'opposizione dei principali editori di giornali. Grazie a temi popolari, linguaggio diretto, impegno sociale e idee liberali il periodico conquistò un'ampia fascia di lettori e si affermò nel settore. Dopo la morte di R. l'azienda passò al figlio Max.

Riferimenti bibliografici

  • E. Koenig (a cura di), Festschrift für M. Ras, 1949
  • A. A. Häsler, Stark für die Schwachen, 1982
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 4.6.1889 ✝︎ 12.1.1966
Classificazione
Economia e mestieri