de fr it

Jean-JacquesFrey

12.3.1877 Plainpalais (oggi com. Ginevra), 28.6.1962 Ginevra, rif., di Auenstein, poi di Ginevra. Figlio di Jean-Jacob, ebanista, e di Rosina Frédérica Hofman. Françoise Jeanne Odellin. Dopo un apprendistato di litografo, lavorò come operaio incisore alla tipografia della Soc. anonima delle arti grafiche (SADAG, fondata nel 1888) e frequentò la scuola di belle arti a Ginevra. Dal 1897 compì soggiorni di perfezionamento a Parigi, in Germania e a Lione. Capotecnico (1906) della tipografia della SADAG, sviluppò la tecnica di incisione dei cliché per la stampa in tricromia. In seguito divenne direttore tecnico della succursale aperta nel 1908 dall'azienda a Bellegarde-sur-Valserine (Pays de Gex). Nel 1913 mise a punto, assieme a Frédéric Thévoz, l'eliocromia, procedimento tipografico che conobbe una rapida diffusione. Alla fine della carriera diresse la Roto-Sadag SA, nata nel 1932 dalla fusione della SADAG con la Rotogravure SA.

Riferimenti bibliografici

  • Cinq siècles d'imprimerie à Genève, 1478-1978, 1978, 312-314
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 12.3.1877 ✝︎ 28.6.1962
Classificazione
Economia e mestieri