de fr it

FrançoisBartholoni

2.3.1796 Ginevra, 9.6.1881 Le Petit-Saconnex (oggi Ginevra), rif., discendente da una fam. fiorentina di industriali della seta rifugiatasi a Ginevra per motivi religiosi e ammessa alla cittadinanza di Ginevra nel 1606; naturalizzato franc. Figlio di Jacques, commerciante in ferro, e di Marie-Charlotte Petitpierre. Denise Palmyre Tattet, figlia di Frédéric-Louis, militare e realista. Fautore dei principi dell'economia mista, dal 1816 operò come banchiere a Parigi. Pioniere della rete ferroviaria franc., promosse la costruzione della linea Lione-Ginevra e assunse un ruolo decisivo nella scelta dell'ubicazione della stazione Cornavin. Nel 1863 invitò il Consiglio fed. a costituire una soc. generale ferroviaria sviz. Nel 1858 finanziò la costruzione della nuova sede del Conservatorio ginevrino, fondato nel 1835 su sua iniziativa. Donò alla città la villa costruita nel 1828-30 nel parco della Perle du Lac, oggi sede del Museo di storia naturale. Ufficiale della Legion d'onore.

Riferimenti bibliografici

  • Du meilleur système à adopter pour l'exécution des travaux publics en France, 1837
  • Résultats économiques des chemins de fer, 1844
  • R. A. Jeandin, Le Conservatoire de musique de Genève, 1935-1960, 1960
  • A. Bartholoni, F. Bartholoni, 1979
  • R. A. Jeandin, Le Conservatoire de musique de Genève, 1960-1985, 1985
  • M. Koelliker, Villa Bartholoni, Musée d'histoire des sciences, [1993]
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 2.3.1796 ✝︎ 9.6.1881
Classificazione
Economia e mestieri