de fr it

SamuelBlumer

14.2.1881 Schwanden (GL), 15.1.1959 Schwanden, rif., di Schwanden. Figlio di Samuel (->). Fratello di Didi (->). (1906) Marie Beatrix Schiesser, figlia di Heinrich, amministratore dei beni scolastici, di Diesbach (GL). Alla morte prematura del padre, iniziò a lavorare nell'azienda di macchine per cucire e biciclette che questi aveva fondato a Schwanden. Autodidatta, avviò la costruzione di apparecchi elettrici di riscaldamento, che collaudava con l'ausilio di una vecchia dinamo, divenendo in tal modo un pioniere dell'industria elettrotermica. Fondata nel 1904 la Samuel Blumer, Fabrik elektrischer Heiz- und Kochapparate (apparecchi da riscaldamento e da cucina), mise a punto radiatori a nastro che nel 1906 vennero premiati in occasione di un'esposizione intern. a Milano. Nel 1907 fondò la Therma. Grazie a prodotti di successo, in alcuni casi innovativi, e alla sua abilità imprenditoriale, per un certo periodo la ditta fu la maggiore azienda industriale del cant. Glarona. B. fu un direttore paternalista, che spingeva gli operai alla parsimonia amministrando di persona le loro gratifiche depositate su libretti di risparmio. Si dimise dalla direzione già nel 1928, rimanendo tuttavia fino al 1936 nel consiglio di amministrazione dell'azienda.

Riferimenti bibliografici

  • W. Blumer, Geschichte der Blumer, 1960, 161-163
  • H. R. Schmid, «S. Blumer», in Schweizer Pioniere der Wirtschaft und Technik, 11, 1960, 69-86, 88 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF