de fr it

Giovanni deCastelmur

Ritratto realizzato attorno al 1850 da un fotografo sconosciuto (Museo retico, Coira).
Ritratto realizzato attorno al 1850 da un fotografo sconosciuto (Museo retico, Coira).

8.1.1800 Stampa, 24.6.1871 Nizza, rif., di Stampa. Figlio di Antonio, proprietario di una pasticceria a Marsiglia, e di Maria Stampa. (1840) Annetta nata de C., figlia di Giovanni, podestà, di Stampa. Dopo la formazione scolastica a Marsiglia si dedicò alla politica e al diritto, gestendo una propria pasticceria a Nizza. Fece restaurare la chiesa diroccata di Nostra Signora di Stampa (1839) e costruire il palazzo Castelmur a Coltura (1840). Autore di Alcune riflessioni politiche (1830) e di Salmi e cantici sacri, tradusse in it. l'opera di Heinrich Zschokke sulla storia delle Tre Leghe. I suoi scritti politici e sociali gli valsero attorno al 1860, sotto Napoleone III, il titolo di barone.

Riferimenti bibliografici

  • C. Fasciati, «Rund um die Akten im Palazzo de Castelmur in Coltura», in BM, 1970, 248-263
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 8.1.1800 ✝︎ 24.6.1871
Classificazione
Economia e mestieri