de fr it

Johann LuziusIsler

4.8.1810 Davos, 20.9.1877 San Pietroburgo, rif., di Davos. Figlio di Johannes, pasticciere, e di Miertha Ambühl. (1832) Johanna Dorothea Riz à Porta, di Guarda. Durante la carestia del 1816-17 emigrò con i genitori a San Pietroburgo, dove suo padre morì già nel 1818. Dopo un tirocinio di pasticciere da Hans Ulrich Auer, suo patrigno, a San Pietroburgo, lavorò come garzone presso diversi pasticcieri e proprietari di caffé grigionesi. Nel 1836 acquistò un commercio a Christian Ambühl, di Davos, e ne fece un caffé-ristorante. La sua fulminante carriera di imprenditore nel campo dei divertimenti iniziò con l'apertura del parco Tivoli a Polustrovo (1843), nei pressi di San Pietroburgo, e con l'inaugurazione della Islersche Mineralwasser-Anstalt (1848), uno stabilimento di cure con acqua minerale con un vasto parco, situato nel nord ovest della città, che offriva intrattenimenti vari e poteva accogliere fino a 10'000 ospiti. Fu inoltre proprietario di un bagno nel centro di San Pietroburgo. Incendi e l'evoluzione sfavorevole della congiuntura fecero tuttavia crollare il suo impero.

Riferimenti bibliografici

  • Polnyj konditer, 1853 (ted. Der vollendete Konditor)
  • R. Bühler, «Von der Konditorei zum Vergnügungspark», in BM, 1994, 274-282
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 4.8.1810 ✝︎ 20.9.1877
Classificazione
Economia e mestieri