de fr it

Cenobio

Rivista ticinese (con redazione a Lugano) fondata nel 1951 da Pier Riccardo Frigeri, che l'ha diretta fino al 2002 (nel 2003 gli è succeduto Manuel Rossello); dal 1954 alla redazione sviz. si affianca una redazione it., affidata a Franco Lanza, condirettore. La rivista ospita articoli di autori prestigiosi su diversi argomenti: arte, letteratura, filosofia, società, politica, cinema (con particolare attenzione al festival di Locarno); pubblica inoltre inediti di scrittori e poeti contemporanei e informazioni su avvenimenti culturali, concorsi e premi letterari e artistici. Dei quattro numeri annui, ve n'è generalmente uno monografico (dedicato a scrittori contemporanei, correnti filosofiche e letterarie, ecc.). Alla rivista si affianca la casa editrice C., che cura la pubblicazione di diverse collane.

Riferimenti bibliografici

  • Cenobio, 41, 1992

Suggerimento di citazione

Stäuble, Antonio: "Cenobio", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 10.09.2003. Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/030184/2003-09-10/, consultato il 15.01.2021.