de fr it

L'Illustrazione ticinese

Copertina del settimanale ticinese, 27.7.1940 (Biblioteca nazionale svizzera).
Copertina del settimanale ticinese, 27.7.1940 (Biblioteca nazionale svizzera).

Pubblicazione nata nel gennaio del 1931 come Rivista ticinese illustrata; mutò la denominazione in quella attuale dal terzo numero (24.1.1931) su pressione della concorrente Rivista Ticinese. Rassegna quindicinale illustrata. Nel maggio del 1931 le due pubblicazioni si fusero e l'Illustrazione ticinese rimase per lungo tempo l'unico settimanale popolare - diventato poi mensile - della Svizzera it. caratterizzato dalla presenza di numerose fotografie. Vi trovano spazio articoli dedicati al tempo libero, curiosità varie, nonché romanzi a puntate, poesie e biografie di artisti ticinesi. Il primo editore è stato la tipografia Birkhäuser di Basilea; oggi la rivista è edita dalla Tredicom SA di Lugano. È stata diretta, tra gli altri, dall'artista ticinese Aldo Patocchi (1934-79) e tra i suoi collaboratori vi sono stati Francesco Chiesa, Guido Calgari, Giovanni Bianconi, Giuseppe Zoppi e il fotografo Gino Pedroli. Nel 2005 ha raggiunto una tiratura di 129'899 copie.

Riferimenti bibliografici

  • L'Illustrazione ticinese, 29.6.1981