de fr it

AnnemarieSchwyter

I giornalisti Heiner Gautschy, Annemarie Schwyter, Erich Gysling, Willy Kaufmann e Hans O. Staub (da sinistra a destra) in occasione della prima emissione della trasmissione Rundschau della televisione svizzera tedesca, il 10.1.1968. Fotografia di Reto Hügin (Ringier Bildarchiv, RBA11-229) © Staatsarchiv Aargau / Ringier Bildarchiv.
I giornalisti Heiner Gautschy, Annemarie Schwyter, Erich Gysling, Willy Kaufmann e Hans O. Staub (da sinistra a destra) in occasione della prima emissione della trasmissione Rundschau della televisione svizzera tedesca, il 10.1.1968. Fotografia di Reto Hügin (Ringier Bildarchiv, RBA11-229) © Staatsarchiv Aargau / Ringier Bildarchiv.

21.3.1922 Zurigo, rif., di Lachen, dal 1984 di Fällanden. Figlia di Ferdinand, commerciante, e di Adele Ott. Dopo aver interrotto gli studi liceali a Zurigo, ha scritto dapprima per il Tages-Anzeiger e altri quotidiani. Dal 1950 è stata uno dei primi corrispondenti esteri della radio sviz. in Spagna, riferendo anche sulla situazione in Portogallo, Marocco, Algeria e Tunisia. Tornata in Svizzera (1959), è stata redattrice per la trasmissione Echo der Zeit a Radio Beromünster. Insieme a Heiner Gautschy, Hans O. Staub e Theodor Haller ha dato uno stile e un taglio peculiare al programma. Dal 1970 al 1977 è stata redattrice per la trasmissione Rundschau della Televisione della Svizzera ted.

Riferimenti bibliografici

  • Schweizer Frauenblatt, 7.6.1963
  • LNN, 12.9.1964
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 21.3.1922

Suggerimento di citazione

Baertschi, Christian: "Schwyter, Annemarie", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 15.11.2011(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/030258/2011-11-15/, consultato il 23.10.2020.