de fr it

AugustBell

6.5.1814 Châlons-sur-Marne (F), 6.11.1870 Kriens, catt., discendente da una fam. originaria di Prato Vallemaggia (oggi com. Lavizzara) che acquisì la cittadinanza di Lucerna nel 1755. Figlio di Leonz, cancelliere, capitano dell'esercito napoleonico caduto nel 1814 in Spagna. (1838) Susanna Boschung, ad Aarau. Si formò come orafo ad Aarau, Ginevra e Lucerna; in quest'ultima città, insieme alla moglie, produsse trecce posticce decorate in oro. Nel 1845 fondò a Kriens un'azienda per la produzione di crine e paglia intrecciati (utilizzando telai da lui stesso concepiti) che nel 1857 impiegava 300 operaie e 900 lavoranti a domicilio. Nel 1860 aprì una filanda meccanica per cascami serici. Fondata nel 1855 per assicurare le riparazioni interne, l'officina meccanica con fonderia, tuttora attiva, produsse tra l'altro macchine tessili, macchine utensili, turbine idrauliche e macchine continue per carta. Spirito innovatore, B. introdusse nuovi modi di produzione industriale nel cant. Lucerna e fondò la prima grande industria di Kriens.

Riferimenti bibliografici

  • Archivio Bell pressoStALU
  • BellBlatt, 1975 e 1980
  • A.-M. Dubler, Geschichte der Luzerner Wirtschaft, 1983
  • C. Barraud, A. Steiner, Kriens, 1984
  • H.-P. Bärtschi, Industriekultur in Kriens, 1999
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF