de fr it

Franz JosefBucher

17.1.1834 Kerns, 6.10.1906 Il Cairo, catt., di Kerns. Figlio di Sebastian, contadino e Consigliere, e di Theresia Durrer. 1) Anna Maria Durrer; 2) Josefa Durrer. Frequentò la scuola com. di Kerns e la scuola reale del collegio di Sarnen (1844-45). Dopo aver lavorato per alcuni anni come alpigiano e contadino fondò con il futuro suocero, Josef Durrer, la ditta Bucher & Durrer (1864), che inizialmente gestiva segherie. Nel 1868 i due soci crearono a Kägiswil una fabbrica di parquet e costruirono granai e case d'abitazione. Tra il 1869 e il 1870 costruirono il loro primo albergo, il Sonnenberg a Engelberg. Nel 1871 B. acquistò la Trittalp sul Bürgenberg e vi edificò il Grand Hôtel Bürgenstock, inaugurato con grande successo nel 1873, e trasformato tra il 1887 e il 1905 in un vasto complesso alberghiero (con tra l'altro una funicolare elettrica, il Palace Hôtel, il Park Hôtel, l'ascensore dell'Hammetschwand).

Dal 1880 ca. la ditta, sotto la direzione di Durrer, allargò all'Europa sudorientale la sua attività di commercio e lavorazione del legno. B. si dedicò all'attività alberghiera che, a partire dal 1879 ma soprattutto nel 1890 ca., si sviluppò e lo portò a gestire una serie impressionante di alberghi di gran lusso, in Svizzera e all'estero (tra cui il Grand Hôtel Méditerranée a Pegli presso Genova, l'Hôtel de l'Europe a Lucerna, il Minerva e il Quirinale a Roma). Dal 1885 ca. l'azienda si occupò inoltre della costruzione di strade e di ferrovie di montagna (Lugano, Genova, Stanserhorn, Monte San Salvatore ecc.) e di centrali elettriche.

Nel 1895 la ditta si sciolse. B. rilevò gli alberghi e le funivie e continuò a fondare immobili di lusso (i Palace di Lugano, Milano e Lucerna, il Semiramis del Cairo). Dotato di acuto spirito imprenditoriale e molto attivo, B. divenne alla fine un plurimilionario "re degli hôtel". Fu municipale di Kerns, Granconsigliere di Obvaldo (1884-96) e promotore, cofondatore (1886) e membro del consiglio di amministrazione della Banca cant. di Obvaldo.

Riferimenti bibliografici

  • F. Odermatt, F. Frey-Fürst, Bürgenstock, 1948, 47-60
  • H. Egger-von Moos, H. R. Schmid, «F. J. Bucher-Durrer», in Schweizer Pioniere der Wirtschaft und Technik, 6, 1956, 65-85
  • R. Cuonz, Hotelkönig, Fabrikant: F. J. Bucher - Bergbahnbauer, Erfinder: Josef Durrer, 1998
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 17.1.1834 ✝︎ 6.10.1906
Classificazione
Economia e mestieri