de fr it

EduardHeberlein

11.6.1874 Wattwil, 8.3.1957 Wattwil, rif., di Wattwil. Figlio di Eduard, proprietario di una tintoria. Cugino di Ferdinand (->). (1906) Bertha, figlia di Emil Grob. Conseguì il diploma in chimica al Politecnico fed. di Zurigo e il dottorato all'Univ. di Ginevra. Nel 1898 divenne direttore tecnico della tintoria di filati Heberlein, fondata dal nonno Georg Philipp (->). Con il cugino Georges (->) rappresentò la terza generazione alla testa dell'impresa, che trasformò in una delle principali aziende dell'industria della lavorazione dei tessuti grazie all'introduzione di nuove tecniche, quali la mercerizzazione e la finitura. Socio dell'azienda (dal 1901), fu delegato (1915-45) e pres. (1945-55) del suo consiglio di amministrazione. Industriale interessato a questioni sociali e culturali (direttore dell'Ass. orchestrale di Wattwil e collezionista di violini), promosse gli inizi dell'aviazione civile, tra l'altro sostenendo finanziariamente Walter Mittelholzer. Fu pres. del consiglio di amministrazione della Cassa di risparmio del Toggenburgo e membro di quelli dell'Unione di banche sviz. (1923-46) e della soc. sviz. di assicurazione La Mobiliare.

Riferimenti bibliografici

  • NZZ, 19.3.1957
  • Heberlein 1835-1960, 1960
  • H. Heberlein, «E. Heberlein-Grob», in Toggenburger Annalen, 3, 1976, 13-40
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 11.6.1874 ✝︎ 8.3.1957
Classificazione
Economia e mestieri