de fr it

AdolfSchild

21.1.1844 (Urs Adolf) Grenchen, 8.12.1915 Grenchen, catt., poi catt.-cristiano, di Grenchen. Figlio di Anton, candeggiatore di filati e carpentiere, e di Maria Schnyder. (1873) Anna Maria Pauline Hugi. Dopo una formazione come orologiaio, nel 1864 entrò nell'azienda di suo fratello Urs (->) e divenne direttore tecnico. Ritiratosi nel 1896, fondò la fabbrica di abbozzi di orologi A. Schild & Cie. L'impresa subì un rapido sviluppo grazie all'integrazione dell'intero ingranaggio e delle viti nell'abbozzo di alta qualità; nel 1915 impiegava ca. 800 persone. Trasformata dai figli di S., Adolf (->), César (->) ed Ernst, in A. Schild SA, divenne la più grande fabbrica di abbozzi al mondo, poi integrata nella ditta Eta (1978). Durante il Kulturkampf (dal 1871) fu una delle personalità di spicco dei catt.-cristiani di Grenchen, di cui presiedette, per primo, la comunità (1881-96). Radicale, fece parte del Gran Consiglio (1886-1900), della Costituente cant. (1887) e del municipio di Grenchen (1900-04).

Riferimenti bibliografici

  • Grenchner Tagblatt, 10 e 13.12.1915
  • Cinquantième anniversaire A. Schild S.A. ASSA, 1946
  • A. R. Schild, Schild-Hugi-Bilderbogen, 1997
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 21.1.1844 ✝︎ 8.12.1915
Classificazione
Economia e mestieri