de fr it

ClementeMaraini

19.12.1838 Lugano, 31.3.1905 Roma, catt., di Lugano. Figlio di Antonio e di Maria Leoni. (1862) Adelaide Pandiani (->). Dopo le scuole a Lugano e la laurea in ingegneria a Roma, lavorò in Turchia e al canale di Suez. Fu poi attivo a Roma, dove diresse Il Diritto (1867-79), giornale della sinistra storica, e a Milano, contribuendo alla trasformazione edilizia della città. Mantenne stretti legami con Lugano, dove negli anni 1875-80 ca. fece costruire dal fratello Bernardino una villa in stile classicista (demolita). Promosse la navigazione a vapore sul Ceresio, e opere edilizie e ferroviarie in Italia e nel Ticino, tra cui la Ferrovia del Gottardo e le linee Luino-Ponte Tresa e Porlezza-Menaggio. Fu cofondatore della Banca della Svizzera it. (1873) e della Banca popolare ticinese (1885) e membro dei consigli di amministrazione della Ferrovia del Gottardo e delle Ferrovie del Mediterraneo.

Riferimenti bibliografici

  • ESI, 1905, 123 sg.
  • INSA, 6, 222
Link
Controllo di autorità
GND
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 19.12.1838 ✝︎ 31.3.1905
Classificazione
Economia e mestieri