de fr it

Jean-JacquesMercier

18.9.1826 Losanna, 30.3.1903 Nizza, rif. (Chiesa libera dal 1845), di Losanna. Figlio di Jean-Jacques, conciatore, e di Jeanne Giegler, detta Jenny. 1) (1858) Laure, figlia di Félix Marcel; 2) (1896) Léona Marchand, diaconessa, figlia di Léon. Dopo la scuola superiore a Losanna, lavorò in alcune concerie ad Annonay (Ardèche) e Parigi. Entrato nell'impresa fam., la diresse dal 1864 al 1887, sviluppando spec. la produzione di vitello cerato per il mercato statunitense. Investì somme considerevoli in immobili (castello di Ouchy, trasformato in albergo nel 1893) e promosse le infrastrutture urbane, in particolare la funicolare Losanna-Ouchy (1877) e le strutture ad essa collegate (derivazione delle acque del lago di Bret, 1876); realizzò inoltre una zona di deposito attraverso la colmata della valle del Flon (1886). Consigliere com. liberale (1866-79) e membro della Costituente cant. (1884-85), nel 1886 lasciò Losanna in seguito all'adozione dell'imposta progressiva.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso ACV
  • A. de Mestral, «J.-J. Mercier-Marcel», in Pionniers suisses de l'économie et de la technique, 4, 1958, 9-30
  • L. Polla, Rues de Lausanne, 1981, 153 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 18.9.1826 ✝︎ 30.3.1903
Classificazione
Economia e mestieri