de fr it

Georges-VictorBridel

La casa editrice Bridel pubblicò quest'opera nel 1903, in occasione del centenario della nascita del canton Vaud (Bibliothèque de Genève, Archives A. & G. Zimmermann).
La casa editrice Bridel pubblicò quest'opera nel 1903, in occasione del centenario della nascita del canton Vaud (Bibliothèque de Genève, Archives A. & G. Zimmermann).

26.9.1818 Vevey, 25.6.1889 Losanna, rif. (dal 1845 della Chiesa libera), di Moudon. Figlio di Philippe-Louis, professore all'Acc., primo pastore a Losanna, e di Louise Verrey. (1846) Marie Gonin, figlia di François-Louis, notaio. Dopo l'apprendistato di libraio presso Marc Ducloux a Losanna (1839-41) e a Parigi (1841-44), rilevò nel 1844 l'azienda di Ducloux, che rivendette nel 1851 per dedicarsi all'editoria. Nel 1857 avviò una tipografia che si sviluppò rapidamente (34 operai nel 1889, 53 nel 1901 sotto la direzione dei figli). Divenne una delle case editrici più importanti della Svizzera franc.; pubblicò quasi 500 libri, centinaia di opuscoli a prezzi ridotti, numerosi giornali e riviste, tra cui La Famille, Revue Suisse, Journal de la Société vaudoise d'utilité publique e Mémoires et documents publiés par la Société d'histoire de la Suisse romande. Fu attivo in numerose soc. a carattere filantropico legate al Risveglio. Si specializzò nell'edizione di testi a carattere religioso, di letteratura popolare impregnata di moralismo (pubblicò Urbain Olivier), di opere di storia e manuali scolastici.

Riferimenti bibliografici

  • F. Ardia, Entre idéalisme et pragmatisme: G.-V. Bridel, mem. lic. Losanna, 1992
  • F. Ardia, «G.-V. Bridel (1818-1889)», in Figures du livre et de l'édition en Suisse romande (1750-1950), 1998, 41-56
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 26.9.1818 ✝︎ 25.6.1889