de fr it

Eduard vonGoumoëns

14.6.1874 Berna, 6.2.1959 Thun, rif., di Berna. Figlio di Eduard, amministratore dei possedimenti della cittadinanza di Berna, e di Bertha Wyss. Helene, figlia di Albert von Morlot. Studiò ingegneria meccanica a Dresda e a Charlottenburg. Cominciò la sua carriera come ufficiale istruttore nell'artiglieria. Nel 1906, su incarico della Soc. franc. della viscosa, aprì a Emmenbrücke una fabbrica di seta artificiale (Viscose Emmenbrücke, nel 1922 Soc. della viscosa sviz., Viscosuisse), di cui divenne direttore. L'impresa impiegava agli esordi ca. 30 persone; nel 1914 se ne contavano già 800, che passarono a 4000 nel 1956. Nel 1924 vennero aperte ulteriori fabbriche a Widnau e a Gozzano, in Piemonte. Nel 1950 G. introdusse in Svizzera la fabbricazione del nylon, con il marchio Nylsuisse. Fu pres. dell'Unione sviz. delle fabbriche di seta artificiale e membro del consiglio di amministrazione della Maschinenfabrik Oerlikon (1922), di cui fu pure vicepres. (1938-46) e poi pres. (1946-54). Capo di Stato maggiore della terza divisione (1915), prese parte a una missione militare presso gli eserciti franc. e ted. (1917), diresse l'ufficio fed. per l'alimentazione (1918) e nel 1919 ottenne la carica di colonnello.

Riferimenti bibliografici

  • E. Studer-von Goumoëns, «E. von Goumoëns 1874-1959», in Schweizer Pioniere der Wirtschaft und Technik, 12, 1961, 57-88
  • L'Etat-major, 8, 145 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF