de fr it

PasqualeBoninsegni

10.10.1869 Rimini, 16.10.1939 (e non 19.10) Losanna, catt., cittadino it. Figlio di Raffaele, orologiaio, e di Maria Tosi. 1) Anna Marthe Frey, nata Schumacher; 2) Maria Donghi, nata Essenti. Laureato in matematica. Membro del partito socialista it., nel 1899 assunse la direzione del periodico satirico anticlericale L'Asino. Condannato alla detenzione per diffamazione, riparò a Losanna, dove collaborò con Vilfredo Pareto, professore di economia politica. Fu nominato professore alla facoltà di diritto dell'Univ. di Losanna (1907) e presiedette la Scuola di scienze sociali e politiche (1928-38). Simpatizzante fascista dagli anni '20, nel 1937 caldeggiò il conferimento del dottorato h.c. dell'Univ. di Losanna a Benito Mussolini.

Riferimenti bibliografici

  • DBI, 12, 231-236
  • G. Busino, P. Bridel, L'Ecole de Lausanne de Léon Walras à P. Boninsegni, 1987, 85-93
  • O. Robert, Matériaux pour servir à l'histoire du doctorat H.C. décerné à Benito Mussolini en 1937, 1987
  • F. Mornati, P. Boninsegni e la Scuola di Losanna, 1999
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 10.10.1869 ✝︎ 16.10.1939 (e non 19.10)

Suggerimento di citazione

Tissot, Laurent: "Boninsegni, Pasquale", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 09.09.2010(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/030781/2010-09-09/, consultato il 22.09.2020.