de fr it

FriedrichWegmann

30.8.1832 Herisau, 14.4.1905 Zurigo, rif., di Illnau, dal 1887 di Zurigo. Figlio di Hans-Ulrich, mugnaio, e di Regula Pfister. (1864) Fanny Schoch, figlia di Heinrich. Dopo l'adolescenza ai mulini di Würglen e Mannenberg a Illnau, dal 1848 lavorò in un'officina di costruzione nella Francia meridionale, poi nella filanda Fehr a Scafati (Campania), di cui assunse la direzione nel 1858. Acquistò mulini a Teano e a Napoli e, verso il 1874, avviò la produzione di laminatoi a cilindri in porcellana per mulini a Budapest e in seguito in Italia, in Russia e negli Stati Uniti, che fece brevettare nel 1876. Nel 1879 divenne comproprietario della Werkzeug- und Maschinenfabrik Oerlikon, che fino al 1905 fabbricò ca. 17'000 mulini a cilindri in porcellana. Tra il 1887 e il 1889 fece costruire a Hottingen la prestigiosa villa Hohenbühl.

Riferimenti bibliografici

  • Schweizerische Bauzeitung, 29.4.1905
  • U. Müller, «F. Wegmann», in Jahrheft der Stadt Illnau-Effretikon, 1997, 13-24
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 30.8.1832 ✝︎ 14.4.1905
Classificazione
Economia e mestieri