de fr it

ClaudioCaroni

20.1.1907 Locarno, 2.5.1984 Zugo, cattolico, di Rancate. Figlio di Battista Caroni, direttore di banca. Fratello di Arrigo Caroni.Annemarie Jaberg, figlia di Paul Jaberg, presidente dell'Unione di banche svizzere. Dottore in diritto (1929), consulente giuridico e avvocato, nel 1948 Claudio Caroni rilevò la fabbrica della Dornier ad Altenrhein, in grosse difficoltà dopo la seconda guerra mondiale. Rinominata Flug- und Fahrzeugwerke Altenrhein (FFA), sotto la sua direzione l'azienda conobbe una nuova fioritura grazie alla produzione di aerei, veicoli ferrotramviari per le Ferrovie federali svizzere (FFS) e ferrovie private, autobus, cabine di funivia e mezzi di difesa militare. La FFA sviluppò tra l'altro l'aereo da combattimento terrestre P-16, le cui commesse furono tuttavia revocate dalla Confederazione nel 1958. Socio di altre aziende sangallesi, nel 1952 Caroni acquistò la ditta di ascensori Aufzüge AG Schaffhausen. Fece parte di diversi consigli di amministrazione, fra cui quello degli stabilimenti termali di Bad Ragaz.

Riferimenti bibliografici

  • Neue Zürcher Zeitung, 11.5.1984.
  • Die Weltwoche, n. 12, 1987.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 20.1.1907 ✝︎ 2.5.1984
Classificazione
Economia e mestieri

Suggerimento di citazione

Müller, Peter: "Caroni, Claudio", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 12.03.2020(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/031046/2020-03-12/, consultato il 22.09.2021.