de fr it

DavidVonwiller

29.9.1794 San Gallo, 18.4.1856 Napoli, rif., di San Gallo. Figlio di Johannes, incisore di matrici per l'industria tessile e guardiano notturno, e di Elsbetha Alther. (1823) Maria Carolina Clara Breglia, figlia di Nicola, di Napoli. Svolse un apprendistato nella casa commerciale sangallese Mittelholzer & Züblin, attiva nel commercio della mussola, per conto della quale viaggiò nell'Italia meridionale (dal 1815). Nel 1824 a Napoli fondò con Friedrich Züblin la casa commerciale Zueblin & Vonwiller. Nel 1830 costruì una filanda a Fratte di Salerno, a cui ne seguì una seconda nel 1835 (Escher & C), integrata da una tessitura, tintoria e fabbrica di indiane sotto la direzione di Johann Conrad Schlaepfer e Friedrich Albert Wenner. Partecipò all'apertura di ulteriori aziende in Campania (a Castellammare e Angri) e in Puglia (Bari). Negli anni 1840-50 il suo gruppo industriale produceva i due terzi del fabbisogno tessile del regno di Napoli. V. fu il più importante pioniere dell'industria dell'epoca nell'Italia meridionale.

Riferimenti bibliografici

  • G. Wenner, «D. Vonwiller», in Schweizer Pioniere der Wirtschaft und Technik, 9, 1959, 43-78
  • G. Wenner, L'industria tessile salernitana dal 1824 al 1918, 1983
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 29.9.1794 ✝︎ 18.4.1856
Classificazione
Economia e mestieri