de fr it

HeinrichKeller

La vista dal Rigi verso Svitto; riquadro della prima veduta panoramica dal Rigi realizzata in quattro parti dal cartografo nel 1804, riprodotta come acquaforte al tratto colorata in Der Rigiberg in Zeichnungen nach der Natur von Heinrich Fuessli und Heinrich Keller, opera pubblicata nel 1807 da Johann Heinrich Meyer (Zentralbibliothek Zürich, Graphische Sammlung und Fotoarchiv).
La vista dal Rigi verso Svitto; riquadro della prima veduta panoramica dal Rigi realizzata in quattro parti dal cartografo nel 1804, riprodotta come acquaforte al tratto colorata in Der Rigiberg in Zeichnungen nach der Natur von Heinrich Fuessli und Heinrich Keller, opera pubblicata nel 1807 da Johann Heinrich Meyer (Zentralbibliothek Zürich, Graphische Sammlung und Fotoarchiv). […]

10/11.11.1778 Zurigo, 18.9.1862 Zurigo, rif., di Zurigo. Figlio di Kaspar, fornaio, e di Elisabetha Pfister. 1) (1810) Anna Dorothea Heidegger; 2) (1824) Anna Barbara Suter. Si formò presso Johann Heinrich Füssli a Zurigo, dove successivamente lavorò come cartografo, disegnatore di panorami ed editore. Nel 1799 pubblicò per una guida turistica la sua prima carta geografica della Svizzera, poi la prima veduta panoramica dal Rigi-Kulm (1804), cui ne seguirono altre. Nel 1813 uscì la Erste Reisekarte der Schweiz (ristampata in successive edizioni migliorate), nel 1833 la Zweite Reisekarte der Schweiz. Fu inoltre autore di carte per i cant. Zurigo (1814), Vaud e Ticino, ma pure di cartine e carte murali per la scuola, cartine turistiche e un atlante scolastico. Negli anni 1834-37 realizzò tavole illustrate (Zonengemälde) raffiguranti gli esseri viventi tipici delle varie zone climatiche. Il figlio omonimo (1829-1911) rilevò il laboratorio cartografico, ceduto nel 1909 alla Kümmerly & Frey di Berna.

Riferimenti bibliografici

  • J. Hess, Das Leben des H. Keller von Zürich, Landkarten- und Panorama-Zeichners (1778-1862), 1865
  • T. Klöti, «Die Zollkarte der Schweiz (1825) von Johann Kaspar Zellweger und H. Keller», in Cartographica Helvetica, 1996, fasc. 14, 25-34
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF