de fr it

HansHärry

16.11.1895 Zurigo, 17.1.1980 Berna, di Zurigo. Figlio di Johannes, scultore, e di Sophie Jung. Elsa Anna Schmid. Si formò come ingegnere geometra al Politecnico fed. di Zurigo (1915-19), dove fu allievo di Fritz Baeschlin. Dal 1920 lavorò presso il Servizio topografico fed., occupandosi di applicazioni fotogrammetriche nelle distanze ravvicinate e nel rilevamento di dati sui luoghi di incidenti. Introdusse la misurazione catastale fotogrammetrica. Fu assistente (1926-49) e in seguito direttore del catasto fed. (1949-60). Sotto la sua direzione la misurazione catastale divenne il fondamento della nuova carta topografica sviz. Fu attivo come consulente a livello intern. e membro e pres. di numerose org. in Svizzera e all'estero. Nel 1953 l'Univ. di Losanna gli conferì il dottorato h.c.

Riferimenti bibliografici

  • Festschrift Dr. h.c. H. Härry, 1976
  • AA. VV., «Dr. h.c. H. Härry (1895-1980)», in Vermessung, Photogrammetrie und Kulturtechnik, 94, 1996, 354 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 16.11.1895 ✝︎ 17.1.1980

Suggerimento di citazione

Schertenleib, Urban: "Härry, Hans", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 03.10.2005(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/031238/2005-10-03/, consultato il 29.10.2020.