de fr it

Ernest deBeaumont

10.5.1855 Ginevra, 6.6.1909 Cannes (F), rif., di Ginevra. Figlio di Charles-Gabriel, pittore, e di Cécile Appia. Elisabeth L'Hardy, figlia di René-Henry, ingegnere, nipote del generale Guillaume-Henri Dufour. Frequentò il collegio Fellenberg di Hofwil e il liceo a Nizza; nel 1877 si diplomò in ingegneria al Politecnico fed. di Zurigo. Dapprima impiegato in una fabbrica di Mulhouse, lavorò in seguito a Bologna, nell'azienda dell'industriale de Morsier. Specializzatosi nelle tecniche dell'illuminazione a gas, dal 1882 gli furono affidati incarichi a Madrid, Pamplona e Orléans. Nel 1889 si stabilì a Ginevra. Fu nominato ingegnere dell'azienda cittadina del gas di Plainpalais, diresse la costruzione della nuova azienda del gas del Quai du Cheval-Blanc (1895) e si occupò della riattazione della fabbrica della Coulouvrenière. Fu consigliere com., poi municipale aggiunto del com. di Les Eaux-Vives (oggi Ginevra). Nel 1905 presiedette la Soc. delle arti.

Riferimenti bibliografici

  • ASESN, 2, 1910
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 10.5.1855 ✝︎ 6.6.1909