de fr it

AlbertBodmer

3.7.1893 Zurigo, 15.2.1990 Gächlingen, rif., di Zollikon, dal 1906 di Zurigo. Figlio di Albert, ingegnere civile. (1919) Hedwig Aeppli, figlia di Alfred, ingegnere meccanico; 2) (1943) Selina Wydler, vedova di Ludwig Erwin Viktor Brauer. Dopo la scuola secondaria a Zurigo, studiò ingegneria civile al Politecnico fed. di Zurigo (1912-18; premio al concorso urbanistico per la "Grande Zurigo", 1918). Fu aggiunto all'ufficio urbanistico di Bienne (1919-22; primo premio al concorso per il piano regolatore di Aarberg, 1922), urbanista a Winterthur (1923-31; primo piano delle zone d'utilizzazione di una città sviz., 1926), capo del servizio urbanistico a Ginevra (1932-47; primo piano direttore cant., 1937) e dell'ufficio di pianificazione regionale a Berna (1948-55), città in cui successivamente aprì uno studio privato di urbanistica (1956-59). Fu esperto dell'ONU per la pianificazione urbanistica e agraria in Turchia (1959-63) e urbanista di circ. per la regione Winterthur-Oberland zurighese (1963-66). In seguito operò come consulente indipendente. Pioniere della pianificazione del territorio e urbanistica sviz., B. fu un fautore delle città giardino: a Winterthur fondò la cooperativa Heimstättengenossenschaft.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso Ist. per la pianificazione nazionale, regionale e locale del Politecnico fed. di Zurigo
  • Dokumente und Informationen zur schweizerischen Orts-, Regional- und Landesplanung, 101, 1990, 42
  • Architektenlex., 67
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 3.7.1893 ✝︎ 15.2.1990