de fr it

KarlBerger

30.11.1898 Balgach, 1.12.1993 Küsnacht (ZH), rif., di Salez (com. Sennwald) e, dal 1964, anche di Zollikon. Figlio di Jakob, pastore rif. 1) (1927) Maria Winona Pfleghard, figlia di Wilhelm Otto; 2) (1961) Magdalena Rosa Aeschbach, figlia di Marie Magdalena Hühnli. Dopo la scuola cant. a San Gallo, studiò ingegneria elettronica al Politecnico fed. di Zurigo (1917-23), conseguendo il dottorato nel 1930. Dal 1926 al 1984 svolse diverse mansioni all'interno dell'Ass. sviz. degli elettrotecnici; considerato il "padre" della ricerca sviz. sui fulmini, guidò la commissione di ricerca per l'alta tensione (1937-70). Costruì e diresse la stazione di ricerca sui fulmini del monte San Salvatore (1943-72). Quale ricercatore B. si dedicò fino al 1954 principalmente alla protezione di centrali e reti interurbane dai fulmini, in seguito alla ricerca di base, grazie al sostegno del Fondo nazionale. Libero docente (1936-49) e professore straordinario (1949-69) di tecnica dell'alta tensione al Politecnico fed. di Zurigo, ricevette il dottorato h.c. dal Politecnico di Monaco (1963) e dall'Univ. tecnica di Uppsala (1981).

Riferimenti bibliografici

  • 50 Jahre Blitzforschung in der Schweiz, 1985-1987 (ms. presso ETH-B Zurigo)
  • Fondo presso ETH-BIB
  • Schweizer Ingenieur und Architekt, n. 7, 1994
  • Bulletin des Schweizerischen Elektrotechnischen Vereins, des Verbandes Schweizerischer Elektrizitätswerke, 25, 1998, 36 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 30.11.1898 ✝︎ 1.12.1993