de fr it

GustavEichelberg

Ritratto fotografico, 1950 ca. (ETH-Bibliothek Zürich, Bildarchiv).
Ritratto fotografico, 1950 ca. (ETH-Bibliothek Zürich, Bildarchiv).

21.11.1891 Ensisheim (Alsazia), 6.2.1976 Zurigo, rif., cittadino ted., dal 1909 di Zurigo. Figlio di Wilhelm Gustav, produttore di acqua minerale, e di Mathilde Lips. Jeanne Schmid, figlia di Emil, commerciante. Studiò ingegneria meccanica al Politecnico fed. di Zurigo fino al 1914, fu assistente di Aurel Stodola e ottenne il dottorato nel 1922. Dal 1915 al 1929 lavorò come ingegnere presso la Gebrüder Sulzer AG, dapprima nella costruzione di macchine a vapore, poi in quella di motori diesel; nel 1921 divenne direttore della ricerca. Fu professore ordinario di termodinamica e motori a combustione presso il Politecnico fed. di Zurigo (1929-59). Pioniere della tecnica del motore diesel, E. fu autore di lavori fondamentali sulla trasmissione di calore lato gas (nel 1939 pubblicò fra l'altro una formula molto usata), sul calcolo delle vibrazioni torsionali, sulla tribologia, sull'iniezione ad accumulo e sulla rappresentazione dei processi di combustione. E. assunse a più riprese posizioni critiche sulla funzione sociale e sul senso della tecnica. Nel 1955 gli fu conferito il dottorato h.c. dal Politecnico di Berlino.

Riferimenti bibliografici

  • Schweizerische Bauzeitung, 46, 1961
  • Gedenkschrift zum 100. Geburtstag von Prof. Dr. G. Eichelberg, 1992
  • NZZ, 26.7.2004
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 21.11.1891 ✝︎ 6.2.1976