de fr it

Carl FriedrichGeiser

26.2.1843 Langenthal, 7.3.1934 Küsnacht (ZH), rif., di Langenthal. Figlio di Friedrich, macellaio, oste e membro del Gran Consiglio, e di Anna Barbara Hofer. (1872) Emma Gessner, figlia di Eduard, cassiere di un'amministrazione demaniale. Studiò al Politecnico fed. di Zurigo (1859-61) e all'Univ. di Berlino (1861-63), dove era docente Jakob Steiner, suo prozio. Fu libero docente (1863-69) e professore titolare (1869-73) di matematica pura applicata, ordinario di matematica superiore e geometria sintetica (1873-1913) e direttore (1881-87, 1891-95) al Politecnico fed. di Zurigo. Autore di importanti contributi di geometria algebrica, scoprì tra l'altro le cosiddette involuzioni di Geiser (1867) e sviluppò un metodo per individuare tutte le possibili superfici minime lineari (1904). Promosse lo sviluppo del sistema univ. sviz. Fu il primo pres. della commissione fed. di maturità e pres. centrale (1898-1904) della Soc. elvetica di scienze naturali. Nel 1897 organizzò il primo congresso intern. dei matematici a Zurigo. Nel 1918 l'Univ. di Berna e il Politecnico fed. di Zurigo gli conferirono il dottorato h.c.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso ETH-BIB
  • ASESN, 1934, 522-528 (con elenco delle op.)
  • NDB, 6, 154 sg.
  • DSB, 5, 339 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 26.2.1843 ✝︎ 7.3.1934