de fr it

KarlGräffe

7.11.1799 Braunschweig, 2.12.1873 Zurigo, rif., di Braunschweig, dal 1836 di Wipkingen, dal 1852 di Zurigo. Figlio di Dietrich Heinrich, gioielliere. (1830) Lucie Sulzer, figlia di Ludwig, commerciante. Dopo un apprendistato di gioielliere ad Hannover (1813-16), per garantire la sopravvivenza della fam., caduta in miseria, fu costretto a proseguire, assieme alla madre, l'attività del padre. Con l'aiuto di un amico preparò nel contempo l'ammissione al Carolinum di Braunschweig, dove fu accolto, nel 1821, come studente esentato dal pagamento delle tasse scolastiche. Proseguì poi gli studi a Gottinga (1824-25), dove ottenne il titolo di dottore in lettere (1825). Fu in seguito insegnante di matematica all'ist. tecnico di Zurigo (1828-33), professore di matematica alla scuola industriale superiore (1833-68), fondata da poco, libero docente e dal 1860 professore straordinario all'Univ. di Zurigo. È noto, oltre che per alcuni manuali, anche per il trattato Die Auflösung der höheren numerischen Gleichungen (1837).

Riferimenti bibliografici

  • R. Wolf, Carl Heinrich Gräffe, 1874
  • NDB, 6, 713 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 7.11.1799 ✝︎ 2.12.1873