de fr it

HeinzIsler

26.7.1926 Zollikon,20.6.2009 Berna, di Wädenswil e Zurigo. Figlio di Jakob, ispettore delle costruzioni stradali, e di Anna Moser. (1970) Maria Müller, pediatra. Dopo il diploma di ingegnere civile al Politecnico fed. di Zurigo (1950), fu assistente di Pierre Lardy alla cattedra di statica edilizia e costruzione massiccia (1951-53) e libero collaboratore di diversi studi di ingegneria. Nel 1954 scoprì nuove leggi per la costruzione di strutture molto sottili e autoportanti che dal 1955 applicò nel suo studio di ingegneria e di ricerca a Burgdorf (con laboratori, dal 1964 con campo di sperimentazione). Secondo il metodo I. furono costruite più di mille strutture a guscio per impianti industriali, sportivi, ricreativi, centri di giardinaggio e commerciali, abitazioni, chiese, teatri, musei ecc. Nel 1967 collaborò alla progettazione e alla realizzazione del complesso olimpico a Monaco, in particolare dello stadio con tensostruttura. Dal 1983 fu professore onorario dell'Univ. di Karlsruhe. Fu insignito del dottorato h.c. dal Politecnico fed. di Zurigo. Le sue opere furono esposte in musei d'arte negli Stati Uniti, in Giappone e in Svizzera.

Riferimenti bibliografici

  • Moderner Schalenbau, estr. da Arcus, 1992, n. 18
  • H. Isler: Schalen, cat. mostra Zurigo, 20023
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 26.7.1926 ✝︎ 20.6.2009