de fr it

ColinMartin

11.3.1906 (Henri Charles) Losanna, 2.1.1995 Aubonne, rif., di Froideville. Figlio di Henri, commerciante, e di Marguerite Viret. 1) (1941) Mariette Andrée Irène van Muyden, figlia di Edmond-Evert, ingegnere (divorzio nel 1950); 2) Claude Amiel, psicopatologa, cittadina franc. Studiò diritto a Losanna, conseguendo il dottorato nel 1939, e divenne avvocato. Fu direttore e conservatore del Gabinetto numismatico cant. (1937-78) e conservatore aggiunto del Museo romano di Vidy (1940-60). Fece parte delle soc. di numismatica di diversi Paesi e presiedette la Soc. sviz. di numismatica (1949-75) e la Soc. sviz. di scienze morali (1975-78). Fu autore di numerose pubblicazioni di numismatica e storia monetaria, nonché editore di 100 volumi della collezione Bibliothèque historique vaudoise e di 50 volumi della collezione Cahiers d'archéologie romande. Fu insignito del dottorato h.c. dell'Univ. di Losanna e di numerose onorificenze intern.

Riferimenti bibliografici

  • Dossier ATS presso ACV
  • Fondo presso ACV
  • Schweizer Münzblätter, 39, 1989, 26 sg.; 45, 1995, 16
  • Bibliothèque historique vaudoise, 100, 1990, 129 sg. (con elenco delle op.)
  • Cahiers romands de numismatique, 1, 1992, 11-35 (con elenco delle op.)
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 11.3.1906 ✝︎ 2.1.1995

Suggerimento di citazione

Geiser, Anne: "Martin, Colin", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 15.12.2009(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/031432/2009-12-15/, consultato il 28.11.2020.