de fr it

EdwinTobler

12.5.1922 San Gallo, 14.3.2020 Nürensdorf, riformato, di Teufen (AR). Figlio di Johann Ulrich Tobler, impiegato di commercio e contabile, e di Berta nata Hässig, casalinga. (1953) Anna Grädel, impiegata nell'industria orologiera, casalinga, figlia di Hans Grädel, carraio, intagliatore in legno e guardacaccia, e di Anna Josefa nata Baumann, casalinga. Dopo un apprendistato di panettiere-pasticciere e un prolungato soggiorno in Svezia, Edwin Tobler trascorse poi l'intera vita professionale presso i trasporti pubblici zurighesi (VBZ), dapprima come conduttore, poi come addetto ai conteggi e contabile. Parallelamente si occupò intensamente della storia delle monete e del denaro, pubblicò numerosi saggi e testi fondamentali sulla coniazione di monete in Svizzera dal XV al XX secolo e allestì una delle più importanti collezioni numismatiche private.

Riferimenti bibliografici

  • Divo, Jean-Paul; Tobler, Edwin: Die Münzen der Schweiz im 19. und 20. Jahrhundert. Helvetische Republik, kantonale Münzen, Bundesmünzen, 1967.
  • Divo, Jean-Paul; Schneider, Boris; Tobler, Edwin: Die Münzen der Schweiz im 18. Jahrhundert, 1974.
  • Divo, Jean-Paul; Schneider, Boris; Tobler, Edwin: Die Münzen der Schweiz im 17. Jahrhundert, 1987.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 12.5.1922 ✝︎ 14.3.2020

Suggerimento di citazione

Benedikt Zäch: "Tobler, Edwin", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 15.02.2021(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/031439/2021-02-15/, consultato il 26.05.2022.