de fr it

Jean CharlesBiaudet

19.2.1910 Montreux, 7.8.2000 Cully, rif., di Rolle (dal 1990 cittadino onorario di Chexbres). Figlio di Abel, ingegnere, e di Esther Buffat. Elisabeth Hedinger, medico. Visse in Algeria e a Parigi fino al 1930. Dal 1932 al 1933 fu professore all'ist. Rosey a Rolle. Nel 1936 si laureò in scienze politiche a Losanna; nel 1940 conseguì il dottorato in lettere. Fu archivista presso l'Archivio cant. vodese (1943-50) e direttore della Biblioteca cant. e univ. (1950-55), libero docente (1945), professore straordinario (1955) poi ordinario (1961-79) di storia moderna e contemporanea all'Univ. di Losanna, pres. della scuola di scienze sociali e politiche (1960-64), decano della facoltà di lettere (1964-66) e vicerettore (1968-72). Redattore della Rivista storica sviz. (1949-63), fece parte di Pro Helvetia (1959-63), del Consiglio per la ricerca scientifica (1964-76) e del Comitato intern. di scienze storiche (1967-80). Dedicò i suoi lavori spec. alla storia politica della Svizzera nel XIX sec. e alla storia del cant. Vaud (fu coeditore della Correspondance de Frédéric César de La Harpe). Fu consigliere com. a Chexbres (1965-77).

Riferimenti bibliografici

  • C. Roth, «Bibliographie des publications de M. J.-C. Biaudet», in Cahiers Vilfredo Pareto, 22/23, 1970, 9-17
  • Uni Lausanne, 1979, n. 26
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 19.2.1910 ✝︎ 7.8.2000