de fr it

JacquesCrétineau-Joly

23.9.1803 Fontenay-le-Comte (Vandea), 1.1.1879 Vincennes, catt., cittadino franc. Studiò al seminario di Saint-Sulpice a Parigi. Nel 1830 fondò il foglio legittimistico Le Vendéen. Nella Histoire de la Vendée militaire (1840-42) diede libero sfogo ai suoi sentimenti antirivoluzionari e legittimistici. La sua opera principale, l'Histoire religieuse politique et littéraire de la Compagnie de Jésus, in sei volumi, dai toni polemici e filogesuita (1844-46), lo coinvolse in controversie con l'archivista papale Augustin Theiner, avversario dei gesuiti. Nell'opera Histoire du Sonderbund (Parigi 1850, tradotta in it., spagnolo e ted.), in due vol., scritta con il gesuita friburghese Pierre Hartmann, C. attribuiva la sconfitta del Sonderbund a una congiura di soc. segrete. Esortò i regnanti europei di tendenza conservatrice a intervenire contro il "radicalismo" giunto al potere in Svizzera.

Riferimenti bibliografici

  • F. Python, «Il Sonderbund e le posizioni dei cattolici attraverso l'opera apologetica e propagandistica di J. Crétineau-Joly», in Storia religiosa della Svizzera, a cura di F. Citterio, L. Vaccaro, 1996, 321-342
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 23.9.1803 ✝︎ 1.1.1879