de fr it

GustaveMartinet

23.2.1861 Vuitebœuf, 5.10.1928 Losanna, rif., di Vuitebœuf. Figlio di David Louis, agricoltore e proprietario di una segheria, e di Nanette Fanchette Briod. (1888) Marie Aline Dagon, figlia di Daniel. Dopo la scuola industriale a Yverdon e la magistrale a Losanna, dal 1880 fu maestro di scuola elementare. Dal 1885 al 1888 studiò agronomia al Politecnico fed. di Zurigo e a Parigi. Diresse la stazione lattiera dell'Ist. agricolo vodese (1888-97) e dal 1892 anche la scuola casearia cant. di Moudon; fu inoltre a capo della nuova stazione fed. di controllo delle sementi e di sperimentazione Mont-Calme a Losanna (1898-1925). Contemporaneamente insegnò alla scuola agraria cant. (1888-1915) e fu libero docente all'Univ. di Losanna (1895-1924). Nel 1909 fu tra i fondatori dell'Ass. sviz. dei selezionatori e coltivatori di sementi, la prima unione di selezionatori di sementi in Svizzera. Fu direttore della rivista La Terre vaudoise (1913-27) e fece parte del comitato direttivo dell'Unione sviz. dei contadini (1917-28). Radicale, fu membro del consiglio com. di Losanna (1890-98) e del Gran Consiglio vodese (1901-25). M. è considerato il pioniere della coltivazione dei cereali secondo il metodo di selezione sistematica, in stretta collaborazione con scienziati e contadini. Nel 1921 il Politecnico fed. di Zurigo gli conferì il dottorato h.c.

Riferimenti bibliografici

  • Dossier ATS presso ACV
  • Berichte der Schweizerischen Botanischen Gesellschaft, 38, 1928, 5-8
  • H. Brugger, Die schweizerische Landwirtschaft 1850 bis 1914, 1978, 391
  • P. Moser, Züchten, säen, ernten, 2003
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Fuchs, Thomas: "Martinet, Gustave", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 27.10.2009(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/031524/2009-10-27/, consultato il 26.11.2020.