de fr it

Fred A.Nötzli

29.6.1887 (Adolf Alfred) Höngg (oggi com. Zurigo), 24.5.1933 Los Angeles, rif., di Höngg. Figlio di Hans Rudolf, ingegnere, e di Anna Gwalter. Kläry Vogt, figlia di Johannes. Dopo il diploma in ingegneria civile al Politecnico fed. di Zurigo (1911), fu assistente di Carl Fridolin Bäschlin e nel 1913 conseguì il dottorato in scienze tecniche. Curò diversi progetti a Napoli e Roma e alla fine del 1915 emigrò negli Stati Uniti, dove fu disegnatore e poi docente univ. a Baltimora (Maryland) e South-Bethlehem (Pennsylvania); dal 1917 visse a Los Angeles. Dopo aver costruito ponti, officine ferroviarie, manufatti in cemento armato e una diga sperimentale a Stevens Creek in California (1926), acquisì fama intern. come progettista e consulente per dighe a volta e a contrafforti (dette dighe N.) e fu attivo in diversi Paesi. Progettò tra l'altro le dighe di Malibou (California), Coolidge (Arizona), Pleasant (Arizona) e Rodríguez (Messico). Nel 1921 fu insignito della medaglia d'oro della Soc. americana degli ingegneri civili.

Riferimenti bibliografici

  • Schweizerische Bauzeitung, 19.8.1933, 99
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 29.6.1887 ✝︎ 24.5.1933

Suggerimento di citazione

Müller-Grieshaber, Peter: "Nötzli, Fred A.", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 06.08.2009(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/031545/2009-08-06/, consultato il 28.10.2020.