de fr it

Théodore deGrenus

18.4.1785 Ginevra, 4.1.1851 Ginevra, rif., di Ginevra, Morges e Neuchâtel (1830). Figlio di Jean-Ferdinand e di Anne-Renée-Caroline Saladin de Crans. Celibe. Iscrittosi nel 1802 alla facoltà di lettere di Ginevra, in seguito divenne ciambellano del re di Prussia. Primo storico ginevrino a seguire il principio della raccolta e della valutazione delle fonti documentarie, fu autore di biografie e dei Fragmens biographiques et historiques extraits des registres du Conseil d'Etat de Genève (1815). Nel 1847 donò alcuni immobili alla città di Ginevra vincolandone i ricavati al loro utilizzo a fini urbanistici. Fece inoltre importanti donazioni all'ospedale generale e legò la sua fortuna alla Conf. per alimentare la Cassa Grenus degli invalidi; gli interessi maturati da quest'ultima avrebbero dovuto essere impiegati per aiutare i militari feriti al servizio della Conf. e le vedove, gli orfani e i parenti dei soldati uccisi. Fu membro onorario della Soc. di storia e di archeologia di Ginevra.

Riferimenti bibliografici

  • E.-H. Gaullieur, «Essai biographique sur le baron François-Théodore-Louis de Grenus», in Etrennes nationales, 1854, 62-94
  • Livre du Recteur, 3, 531
  • C. Santschi, «Les archives de Genève et la recherche historique dans la première moitié du XIXe siècle», in Genava , n.s., 27, 1979, 261-279
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 18.4.1785 ✝︎ 4.1.1851