de fr it

JeanneNiquille

1.7.1894 Friburgo, 9.9.1970 Friburgo, catt. Figlia di Casimir, ingegnere forestale, e di Pauline Quartenoud, insegnante di scuola elementare. Dopo la prematura scomparsa del padre, fu cresciuta dallo zio, l'abate Jean Quartenoud, grazie al quale N. e i suoi quattro fratelli poterono beneficiare di una formazione univ. Maestra di scuola elementare (1910), frequentò poi il liceo presso il collegio S. Croce a Friburgo (1910-14) e studiò all'Univ. di Friburgo (1914-18), conseguendo il dottorato in storia. Dal 1918 al 1957 lavorò come archivista presso l'Archivio di Stato di Friburgo. Nel 1927 fu consulente scientifica del comitato friburghese per la SAFFA. Lasciò una ricca opera di carattere storico e pubblicistico; nel 1941 pubblicò in forma anonima una storia del cant. Friburgo. Fu autrice di numerosi articoli per la Rivista storica sviz. e la Zeitschrift für Schweizerische Kirchengeschichte (fu la prima donna a pubblicarvi già nel 1916). Curò inoltre la rubrica Il y a cent ans nel quotidiano La Liberté. Malgrado la quantità e la qualità scientifica dei suoi lavori, non le vennero concessi la carica e il titolo di archivista cant.

Riferimenti bibliografici

  • Un siècle d'histoire fribourgeoise, 1941 (ried. 1994)
  • «Liste des études historiques publiées par Mlle J. Niquille, archiviste», in Ann. frib., 43, 1958, 17-20 (con bibl.)
  • Ann. frib., 50, 1969/1970, 198 sg.
  • C. Bosshart-Pfluger, «J. Niquille (1894-1970), Staatsarchivarin ehrenhalber», in FGB, 75, 1998, 168-174
Link
Controllo di autorità
GND
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1.7.1894 ✝︎ 9.9.1970

Suggerimento di citazione

Bosshart-Pfluger, Catherine: "Niquille, Jeanne", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 25.03.2009(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/031598/2009-03-25/, consultato il 27.10.2020.