de fr it

GeorgePólya

13.12.1887 Budapest, 7.9.1985 Palo Alto (California), catt., cittadino austriaco, dal 1918 di Zurigo, dal 1947 cittadino statunitense. Figlio di Jakob Pollák, avvocato, convertito dall'ebraismo al cattolicesimo, e di Anna Deutsch. (1918) Stella Vera Weber, figlia di Robert, professore di fisica a Neuchâtel. Studiò matematica a Budapest (1905-10) e Vienna (1910-11), conseguendo il dottorato nel 1912 a Budapest. In seguito compì soggiorni di studio a Gottinga (1912-13) e Parigi (1913-14). Fu libero docente (dal 1914), professore titolare (dal 1920) e ordinario (dal 1928) di matematica superiore al Politecnico fed. di Zurigo. Fu borsista della Fondazione Rockefeller presso le Univ. di Cambridge (1924) e Princeton (1933). Emigrato negli Stati Uniti nel 1940, insegnò alla Brown University a Providence (Rhode Island) e in seguito all'Univ. di Stanford (1942-53) in California. Fu autore di numerosi lavori sulla teoria dei numeri, l'analisi classica, la teoria dei grafi, il calcolo combinatorio, il calcolo delle variazioni, la fisica matematica e di contributi pionieristici sull'insegnamento della matematica. Insignito di diversi dottorati h.c., in particolare del Politecnico fed. di Zurigo (1947), fece parte di diverse ass., tra cui l'Acc. delle scienze di Parigi.

Riferimenti bibliografici

  • Fondi parziali presso ETH-BIB e Univ. di Stanford
  • Journal of Graph Theory, 1, 1987, 291-294
  • Bulletin of the London Mathematical Society, 19, 1987, 559-608 (con elenco delle op.)
  • G. L. Alexanderson, The random walks of G. Pólya, 2000 (con elenco delle op.)
  • NDB, 20, 610 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 13.12.1887 ✝︎ 7.9.1985

Suggerimento di citazione

Stammbach, Urs: "Pólya, George", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 12.02.2010(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/031613/2010-02-12/, consultato il 22.11.2020.