de fr it

Gustave dePury

15.2.1820 Corcelles-Cormondrèche, 8.8.1880 Neuchâtel, rif., di Neuchâtel. Figlio di Auguste, pastore rif., e di Henriette-Salomé Vaucher. (1845) Cécile-Louise de Perrot, figlia di Alexandre-Frédéric-Henri. Studiò all'Ecole centrale des arts et manufactures di Parigi. Ingegnere dei ponti e delle strade del principato di Neuchâtel (1843-48), vide la sua carriera pubblica interrompersi a causa dell'avvento della Repubblica. Egli continuò tuttavia a esercitare un importante influsso sugli ambiti della beneficenza, della scienza e della storia. Collaborò sia con imprese private (cementificio di Saint-Sulpice) sia con le nuove autorità (città di Neuchâtel), al fine di risolvere questioni di pubblica utilità. Eseguì numerose perizie e partecipò attivamente a diverse commissioni (inventario dei beni della Chiesa, restauro della chiesa collegiata, approvvigionamento idrico, strade ecc.).

Riferimenti bibliografici

  • MAS NE, 2, 1963; 3, 1968
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 15.2.1820 ✝︎ 8.8.1880