de fr it

TraugottSandmeyer

15.9.1854 Wettingen, 9.4.1922 Zollikon, di Seengen. Figlio di Melchior, insegnante al seminario di Wettingen e amministratore dell'annessa tenuta agricola, e di Margaretha Carolina Martin, maestra di scuola elementare ad Aarau. (1892) Mina Billeter. Dopo un apprendistato di meccanico di precisione, svolse da autodidatta una formazione in chimica. Incontrò Victor Meyer, professore di chimica al Politecnico fed. di Zurigo, che riconobbe le doti eccezionali di S. in questa disciplina e nel 1882 creò un posto di assistente appositamente per lui. Dopo un soggiorno di un anno a Gottinga, dove accompagnò Meyer, ritornò al Politecnico fed. di Zurigo (1887). Nel 1888 fu assunto dall'azienda basilese J. R. Geigy, di cui fu membro del consiglio di amministrazione fino al pensionamento (1919). Nel 1884 individuò una reazione chimica, la cosiddetta reazione di S., che lo rese celebre. Presso la Geigy fece numerose e importanti scoperte nel campo della sintesi dei coloranti e dei loro prodotti intermediari. I suoi lavori contribuirono in maniera determinante al forte sviluppo dell'industria chimica dei coloranti a Basilea e nel mondo. Fu insignito dei dottorati h.c. dell'Univ. di Heidelberg (1891) e del Politecnico fed. di Zurigo (1915).

Riferimenti bibliografici

  • BLAG, 651 sg.
  • NDB, 22, 422
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 15.9.1854 ✝︎ 9.4.1922