de fr it

AlexandreSarrasin

13.3.1895 Saint-Maurice, 24.6.1976 Le Mont-sur-Lausanne, catt., di Orsières e Saint-Maurice. Figlio di Aimé Louis, proprietario di una conceria e amministratore di beni, e di Amélie Dénériaz. (1920) Armelle, figlia di Maurice Pellissier. Dopo gli studi di ingegneria civile al Politecnico fed. di Zurigo (1913-18), dal 1921 aprì lo studio di ingegneria tecnica Bureau technique A. Sarrasin a Losanna, con filiali a Bruxelles (1921-64), Ginevra (dal 1950), Sion (1951-75) e Saint-Maurice (dal 1975). Nel 1963 il suo ultimogenito entrò nell'impresa (dal 1975 Sarrasin Ingénieurs SA). Fu professore straordinario all'Univ. di Losanna dal 1949 al 1957. Realizzò strutture in cemento armato come i contrafforti a volta per la diga di Les Marécottes (1925), il più lungo ponte in cemento armato della Svizzera presso Branson (com. Fully, 1925) e i ponti ad arco di Merjen (com. Stalden, VS, 1928-30) e Gueuroz (com. Vernayaz, 1933-34). Inventò il tondo per cemento armato Caron.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso Politecnico fed., Losanna
  • E. Brühwiler, P. Frey (a cura di), A. Sarrasin, structures en béton armé, audace et invention, 2002
  • P. Mivelaz, A. Sarrasin (1895-1976) et l'esthétique de l'ingénieur, 2007
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 13.3.1895 ✝︎ 24.6.1976