de fr it

Gustav AdolfTobler

22.6.1850 Zurigo, 3.7.1923 Zurigo, rif., di Zurigo. Figlio di Emil, banchiere, e di Henriette Finsler. (1880) Mina Blumer, figlia di Johannes. Dopo il liceo (1862-66) e la scuola industriale (1866-68) a Zurigo, studiò scienze naturali, storia e letteratura alle Univ. di Zurigo e Lipsia (1869-75), conseguendo il dottorato in fisica al Politecnico fed. di Zurigo (1875). Fu libero docente (dal 1876) e professore (1905-22) di tecnica della corrente a bassa tensione al Politecnico fed. di Zurigo. Nel suo laboratorio privato sperimentò la validità delle conoscenze acquisite durante i suoi viaggi di studio. Si occupò in particolare di telegrafia, posa di cavi, metodi di misurazione elettrica e impianti telefonici e ferroviari. Come filantropo sostenne tra l'altro la Biblioteca centrale di Zurigo. Fu insignito del dottorato h.c. dell'Univ. di Zurigo (1920). Tenente colonnello e capoelettricista delle fortificazioni del Gottardo.

Riferimenti bibliografici

  • Vierteljahresschrift der Naturforschenden Gesellschaft in Zürich, 68, 1923, 581
  • Neujahrsblatt der Zentralbibliothek Zürich, 1924
  • W. Ganz, Die Familie Tobler von Zürich, 1626-1926, 1928, 69-71
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 22.6.1850 ✝︎ 3.7.1923

Suggerimento di citazione

Müller-Grieshaber, Peter: "Tobler, Gustav Adolf", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 24.10.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/031688/2012-10-24/, consultato il 19.01.2021.