de fr it

JohannesVolkart

15.8.1783 Niederglatt, 11.9.1853 Niederglatt, rif., di Nöschikon (com. Niederglatt). Figlio di Johannes, muratore e capomastro, e di Dorothea Bänninger. (1805) Anna Wipf, figlia di Hans Jakob, capitano e giudice. Si formò come architetto probabilmente alla scuola di Friedrich Weinbrenner a Karlsruhe. Fu un esponente del classicismo, attivo in parte in collaborazione con il fratello Heinrich; fra le sue opere principali vi furono il cosiddetto Römerbrücke a Freienstein (1806-08) e la chiesa di Uster (1823-24), con il campanile (1826-27) e la casa parrocchiale (1830-32). Realizzò inoltre la chiesa di Henggart (1817-20), la casa parrocchiale di Kyburg (1820-23) ed edifici scolastici e industriali, di cui sono in parte conservati i piani, come nel caso della scuola di Oberwetzikon (1810). Fu deputato al Gran Consiglio zurighese (1830-38), capitano di quartiere (fino al 1831) nonché membro del consiglio parrocchiale del distr., del Concistoro (Stillstand) e della commissione scolastica di Niederglatt.

Riferimenti bibliografici

  • NMS, 13, 1962, fasc. 1, 13-16
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 15.8.1783 ✝︎ 11.9.1853