de fr it

WilhelmWeith

9.5.1846 Bad Homburg vor der Höhe (Assia), 29.11.1881 Ajaccio (Corsica), rif., cittadino ted. Figlio di Wilhelm Heinrich, mastro birraio, e di Susanna Becker. Celibe. Studiò chimica al Politecnico fed. di Zurigo (1862), poi all'Univ. di Heidelberg, conseguì il dottorato all'Univ. di Zurigo (1865) e fu libero docente all'Univ. e al Politecnico fed. di Zurigo (1866). Dopo aver supplito Georg Städeler, divenne professore titolare al Politecnico (1870) e professore straordinario (1871) e ordinario (1874) di chimica all'Univ. di Zurigo. In una delle sue prime ricerche riuscì a stabilire la formula delle combinazioni del nitroprussiato di sodio. Durante la desolforazione di olii di senape, scoprì la classe dei composti chimici delle carbodiimidi, analoghi azotati del diossido di carbonio, che reagiscono con l'acqua diventando urea e con le ammine per formare guanidine. Decomponendo termicamente molecole di isocianato di fenile (prodotto desolforizzato del fenilisotiocianato ricavato riscaldando quest'ultimo con del rame metallico) allo scopo di ottenere del benzonitrile, mostrò per la prima volta un modo per giungere alla classe degli acidi benzoici partendo dalla serie delle aniline. Più tardi effettuò analisi chimiche delle acque dei laghi sviz. e le mise in relazione con la loro fauna.

Riferimenti bibliografici

  • Berichte der Deutschen Chemischen Gesellschaft, 15, 1882, 3291-3309
  • 75 Jahre chemischer Forschung an der Universität Zürich, 1909, 40-46 (con elenco delle op.)
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 9.5.1846 ✝︎ 29.11.1881