de fr it

ArnoldZoller

1.9.1882 Winterthur, 8.12.1934 Darmstadt, catt., di Tablat (oggi com. San Gallo) e dal 1887 di Winterthur. Figlio di Johann, imbianchino e capomastro, e di Margaretha Schmidt. 1) Maria Scaler, cittadina it.; 2) Charlotte Noack, cittadina ted. Dopo un apprendistato di meccanico presso la Gebrüder Sulzer AG e il diploma di tecnico meccanico alla scuola tecnica superiore di Winterthur (1906), fu costruttore di motori per il pilota automobilistico Felice Nazzaro e la Fiat a Torino (1910-14) e direttore presso la Argus Motoren a Berlino (1919-23). Resosi indipendente, fu consulente, tra l'altro per la fabbrica di automobili e motociclette DKW. Fondò la Société française des moteurs Zoller a Parigi e una scuderia (1928-29). Con oltre 150 brevetti fu un pioniere dello sviluppo del motore a due tempi a compressore rotativo; non ebbe invece successo con il suo motore a due pistoni per automobili da corsa.

Riferimenti bibliografici

  • W. Knecht, Geschichte der Verbrennungsmotoren-Entwicklung in der Schweiz, 1993, 21, 48, 68
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Müller-Grieshaber, Peter: "Zoller, Arnold", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 05.03.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/031723/2012-03-05/, consultato il 27.10.2020.